CREDENZE CUCINA SHABBY CHIC

Credenze shabby chic, suggerimenti e idee per loro scelta dal sapore vintage

Le credenze shabby chic sono dei mobili che non possono mancare per dare quel senso di vissuto a tutta la vostra cucina. In Francese le credenze sono chiamate “buffet” e sono caratterizzate da un numero di ante che varia a secondo la grandezza.
La dispensa, come la credenza, c’è bisogno di una cucina spaziosa per poterlo collocare perché è un mobile a tutta altezza.
La credenza shabby chic è simile a una dispensa, è composta di una parte inferiore, caratterizzata da due ante con l’interno dei stipiti, ottimi per conservare la biancheria della cucina (tovaglie, strofinacci), una parte centrale con un ripiano per poggiare diversi oggetti come un tagliare.
Nella parte superiore è formata da nate di legno con diversi stipiti spaziosi, dove potete riporre una grande quantità di oggetti (pasta, pomodoro ecc).
La credenza è realizzata in legno e può essere applicata la tecnica decorativa del decapè o del cérusé.
La tecnica del decapè permette di mettere in risalto, sotto la vernice, le venature del legno dandole un sapore antico e di vissuto.
I colori delle credenze cucina shabby chic devono essere corredate con le tinte che avete scelto delle pareti e del pavimento per avere una cucina con tonalità di colore simili.
Foto tratta da http://www.etnicoutlet.it
I colori più adatti nello stile shabby chic è il bianco, avorio, panna con le sue mille gradazioni oppure tinte leggeri e lievi come grigio polvere, color crema oppure colori più allegri e solari come il rosa cipria e verde salvia, ma tutte devono risultare con tonalità sbiadite.
Le credenze shabby chic possono essere decorate con piccoli disegni a mano d’immagini floreali che generalmente sono poste ai lati del mobile oppure sulle ante. Altri tipi di decorazioni possono essere intagli e incisioni.